Mi abito


Mi abito

Mi Abito è un progetto di Fondazione Wurmkos in collaborazione con Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, a cura di Gabi Scardi. È un progetto artistico partecipato, incentrato sul tema dell’abito inteso come strumento per presentarsi e rappresentarsi. Il progetto si sviluppa nell’arco di un anno e comprende una serie di quattro laboratori condotti da Francesco Bertelé, Francesca Marconi, Margherita Morgantin e Wurmkos con il supporto di Clara Rota – Bassa Sartoria. Gli artisti accompagnano i partecipanti nell’elaborazione dei capi, stimolandoli ad assumere una posizione attiva e generativa, valorizzandone l’abilità e l’autonomia creativa individuale, fornendo alcuni strumenti tecnici e progettuali, contribuendo alla capacità di proporre se stessi e di confrontarsi con il mondo esterno. La “collezione” sarà presentata durante un evento conclusivo aperto al pubblico. A BienNolo saranno in mostra i primi esiti dei workshop realizzati da gennaio ad oggi: abiti, disegni, fotografie. Durante la manifestazione è previsto, inoltre, un laboratorio aperto al pubblico. Mi Abito è vincitore del bando “Prendi pArte! Agire e pensare creativo” promosso dalla Direzione Generale Arte e architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Fondazione Wurmkos onlus nasce nel 2011 per dare identità giuridica al gruppo di artisti Wurmkos, creato nel 1987 da Pasquale Campanella e da utenti di Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione a Sesto San Giovanni, MI.